Cosa sono i nostri corsi

Da 12 anni aiutiamo persone di successo ad aver fiducia nel loro modo di comunicare e a crearsi la loro immagine migliore, con strumenti avanzati, per far conoscere, promuovere e vendere ciò che esse realizzano.

I nostri corsi annoverano una moltitudine di settori comunicativi, come l’ipnosi conversazionale, la comunicazione conVincente, corsi di public speaking, mind reading, scrittura ipnotica e progettazione del tempo.

Perché ti servono i nostri corsi? Chi sono i nostri docenti? Come imparare a comunicare?

Scopri di più sul nostro sito

Raccontiamo il Rotary ai bambini con le nostre tecnologie di streaming

Ritaglio da "L'Eco di Bergamo" del 4 marzo 2020
Ritaglio da “L’Eco di Bergamo” del 4 marzo 2020

Sitointerattivo, partner multimediale di un’importante iniziativa del Rotary Club Dalmine Centenario, ha ripreso e trasmesso gratuitamente in diretta streaming, sul sito www.laruotadoro.it l’evento: “La ruota d’oro” dedicato ai bambini e segni di pace “…tra solidarietà, fratellanza e amicizia…” con testi di Oreste Castagna e Silvia Barbieri. Lo spettacolo, con regia video strutturata appositamente, è andato in scena al Teatro Qoelet di Bergamo, in una rappresentazione teatrale e multimediale.

Sitointerattivo si innova grazie a Regione Lombardia

Sitointerattivo Srls, società di comunicazione, si innova e spende, grazie a un contributo di Regione Lombardia di oltre cinquantamila euro.
Questo investimento, legato principalmente all’implementazione sistemi di streaming evoluti e personalizzazioni di altissimo livello, tra cui la garanzia della qualità dei segnali, ha consentito alla società di crescere, innovarsi ed espandersi in diversi settori, proponendo anche soluzioni webinar personalizzate e integrate con ogni piattaforma attualmente in commercio.
Volete saperne di più sulle nostre tecnologie e su come possiamo garantire la massima qualità ai vostri eventi?

https://www.sitointerattivo.it/eventi-live/

MODELLO BASE

Streaming come funziona

Streaming come funzionaLo streaming è la tecnologia che permette di guardare in tempo reale i video di persone, animali, eventi e luoghi dove e quando si vuole attraverso tutti i dispositivi collegati online, senza la necessità di eseguire alcun noiosissimo download.

Per trasmettere un contenuto in streaming hai bisogno di:

  • una telecamera per riprendere l’evento;
  • un computer in grado di elaborare e trasmettere i dati ricevuti dalla telecamera;
  • un collegamento ad internet, per inviare i dati ai server.

Oggi, puoi streammare anche con il tuo smartphone: hai mai seguito una live su Instagram? Molto probabilmente, il creator stava facendo streaming con il suo cellulare. Questo tipo di tecnologia può essere implementato anche nella tua azienda, e ti può permettere di ampliare la tua audience, oppure di comunicare direttamente a casa dei tuoi dipendenti/collaboratori/clienti.

Esistono tre tipi di trasmissioni possibili di un contenuto in streaming:

  1. In diretta; (una live su Facebook o su Teams)
  2. In differita; (un video su YouTube o una canzone su Spotify)
  3. On demand. (una partita di calcio, un programma tv o un film)

La diretta (o live) è la trasmissione in tempo reale, o con un lievissimo ritardo di qualche secondo chiamato “latenza”, di un contenuto audio/video direttamente all’utente connesso in quel preciso istante con te sulla piattaforma che hai scelto di utilizzare per lo streaming.

In questa tipologia rientrano anche i webinar, ossia dei seminari svolti online, che possono poi essere registrati e ritrasmessi.

Se invece le riprese vengono caricate su un server e possono essere riviste quando si desidera, questa trasmissione si dice “in differita”.

Con la modalità on demand, infine, le riprese, caricate a posteriori, vengono trasmesse su richiesta esplicita dell’utente, che spesso acquista quello specifico contenuto per fruirne quando lo desidera sul suo dispositivo.

Se vuoi capire meglio come funziona lo streaming, continua a leggere questi articoli.

Come funziona lo streaming?

Streaming come funziona

Streaming come funzionaLo streaming è la tecnologia che permette di guardare in tempo reale i video di persone, animali, eventi e luoghi dove e quando si vuole attraverso tutti i dispositivi collegati online, senza la necessità di eseguire alcun noiosissimo download.

Per trasmettere un contenuto in streaming hai bisogno di:

  • una telecamera per riprendere l’evento;
  • un computer in grado di elaborare e trasmettere i dati ricevuti dalla telecamera;
  • un collegamento ad internet, per inviare i dati ai server.

Oggi, puoi streammare anche con il tuo smartphone: hai mai seguito una live su Instagram? Molto probabilmente, il creator stava facendo streaming con il suo cellulare. Questo tipo di tecnologia può essere implementato anche nella tua azienda, e ti può permettere di ampliare la tua audience, oppure di comunicare direttamente a casa dei tuoi dipendenti/collaboratori/clienti.

Esistono tre tipi di trasmissioni possibili di un contenuto in streaming:

  1. In diretta; (una live su Facebook o su Teams)
  2. In differita; (un video su YouTube o una canzone su Spotify)
  3. On demand. (una partita di calcio, un programma tv o un film)

La diretta (o live) è la trasmissione in tempo reale, o con un lievissimo ritardo di qualche secondo chiamato “latenza”, di un contenuto audio/video direttamente all’utente connesso in quel preciso istante con te sulla piattaforma che hai scelto di utilizzare per lo streaming.

In questa tipologia rientrano anche i webinar, ossia dei seminari svolti online, che possono poi essere registrati e ritrasmessi.

Se invece le riprese vengono caricate su un server e possono essere riviste quando si desidera, questa trasmissione si dice “in differita”.

Con la modalità on demand, infine, le riprese, caricate a posteriori, vengono trasmesse su richiesta esplicita dell’utente, che spesso acquista quello specifico contenuto per fruirne quando lo desidera sul suo dispositivo.

Se vuoi capire meglio come funziona lo streaming, continua a leggere questi articoli.

Streaming, questo (s)conosciuto

Streaming questo (s)conosciutoÈ ora di capire quello di cui tutti parlano.

“È grazie allo streaming se io adesso posso suonare negli stadi. Se una persona può ascoltare il mio album, anche se è gratis, voglio che lo faccia. In fondo io ho fatto un album perché la gente lo ascolti, non perché possa stare appoggiato su uno scaffale mentre la gente gli passa accanto.” (Ed Sheeran)

Che cos’è lo streaming?

Lo streaming, questo (s)conosciuto, in inglese significa originariamente scorrere, fluire. Ad oggi, il termine viene utilizzato per indicare il trasferimento senza interruzioni di dati online.

Sia che tu stia guardando una serie su Netflix, una videolezione su YouTube o Teams, o ascoltando musica su Spotify, stai costantemente usufruendo di un servizio di streaming.

Quindi, se il tuo obiettivo è trasmettere o ricevere a distanza contenuti video e/o audio in diretta, o in differita, senza dover richiedere o eseguire lentissimi download di file dalle dimensioni titaniche, lo streaming online è la miglior soluzione disponibile.

Tutti comunichiamo, e ognuno di noi, in quanto professionista, può sfruttare a sui vantaggio questa tecnologia per offrire corsi, video lezioni, conferenze, eventi, a distanza alla nostra community. Possiamo, con lo streaming, ampliare la nostra offerta al cliente, proponendogli contenuti utili, gratis o a pagamento.

In breve, lo streaming è una soluzione agile, comoda, ed efficace per essere presenti su ogni dispositivo connesso alla rete.

Se vuoi capire meglio come funziona, continua a leggere questi articoli.

PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0

Oggi abbiamo trasmesso, presso il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, l’evento “Piano Nazionale Industria 4.0” alla presenza del Presidente del Consiglio Matteo Renzi e del Ministro allo sviluppo economico Carlo Calenda.

La diretta streaming dell’evento è stata effettuata con tre telecamere professionali, la regia interattiva ed il sistema di trasmissione online; questo sistema è in grado di sfruttare la banda internet e trasmette in full HD, consentendo agli utenti di percepire qualità e professionalità di altissimo livello sui dispositivi connessi in rete.

Perché lo streaming aumenta il tuo fatturato

Streaming occhio

Perché è importante avere contenuti video da proporre ai nostri possibili clienti? Come si guadagna dallo streaming?

Streaming occhio

Lo streaming costituisce un ottimo modo di farsi pubblicità, puoi far conoscere i tuoi prodotti e i tuoi servizi, puoi raggiungere utenti che altrimenti avresti dovuto attirare sul tuo sito pagando costosi annunci con un tasso di conversione solitamente piuttosto basso; puoi comunicare quasi faccia a faccia con una platea, e, se giochi bene le tue carte, puoi interessare il pubblico alla tua attività.

Inoltre, studi scientifici hanno dimostrato che l’occhio umano è particolarmente attratto dalle immagini in movimento. Ai fini della persuasione, questa informazione rappresenta un importante punto di partenza per la costruzione della tua strategia di vendita.

3 curiosità sullo streaming che devi sapere

Streaming pc
Streaming pc

3 curiosità sullo streaming che devi sapere

  1. In passato era più complicato comunicare a distanza, non era immaginabile una tecnologia come quella dei giorni nostri, e la possibilità di comunicare in questo modo era vista come distopica. Infatti, nel romanzo “1984” di George Orwell (1948) il Partito obbliga ogni abitante ad installare dei televisori forniti di telecamera nelle loro abitazioni da tenere per legge sempre accesi e in trasmissione.
  2. Le prime videocamere registravano su pellicola. Vi immaginate dover registrare un webinar su bobine o nastri acquistabili e riproducibili tramite videoregistratori? La rivoluzione digitale ha cambiato profondamente il nostro stile di vita.
  3. Tra le conseguenze prodotte dalle misure di lockdown, necessarie a prevenire e contrastare la diffusione dell’epidemia del Covid19, si è registrato un aumento nella visione e nella fruizione di contenuti media, online e offline. Il traffico streaming ha registrato un aumento del 61% (Lab R&D di Alkemy).